#eventi – Womenomics @Woman In Power

IMG_4105Da sempre l’universo femminile deve combattere con pregiudizi e stereotipi nella vita quotidiana, nella pubblicità e nel mondo del lavoro. A Legnano però c’è Woman in Power, un progetto che vuole dare valore alle donne di valore, per questo da sei edizioni Elisabetta Cozzi affronta temi di attualità da un punto di vista differente: quello delle donne.

Dopo aver parlato di design, expo ed aver eletto la WiP del 2014, per l’ultimo incontro il team di Woman in Power ha deciso di unire due temi spesso considerati agli antipodi: donne ed economia presentando il progetto “Womenomics” il neologismo nato dall’unione di women ed economics.

Francesca Panzarin e Sabrina Bianchi sono le due fantastiche relatrici che hanno portato la loro personale esperienza di donne, madri e soprattutto imprenditrici che non si sono arrese.

IMG_4116Francesca Panzarin rappresentante di Womenomics, ha sottolineato come “le donne sono coraggiose, consapevoli, forti ma che ancora oggi, si trovano schiacciate da logiche ed imposizioni decise da altri. Ci sono milioni di donne in attesa di appropriassi della propria voce ed avere un posto nel mondo.” Molti infatti non si rendono conto dell’importanza del lavoro femminile nell’economia e per l’intera società. Pochi sanno che per ogni 100 donne che entrano nel mondo del lavoro si possono creare fino a 15 posti nel settore dei servizi. “Più donne nel mondo del lavoro vuol dire aumentare la crescita economica del Paese ed aumentare il tasso di crescita demografica, un dato che in Italia è in continua diminuzione”.

IMG_4117“Una donna spesso si trova a dover decidere tra il piano A, ovvero essere moglie e madre, ed il piano B e diventare una manager di successo” afferma Sabrina Bianchi “ Noi abbiamo voluto proporre un Piano C,in grado di creare un nuovo modello lavorativo incentrato sull’efficienza produttiva, la condivisione e la necessità di diminuire il conflitto ed il contrasto tra la vita ed il lavoro.”  L’idea di Piano C si basa su una domanda, se siamo rotondi, perché ostinarsi a voler entrare in una porta quadrata? e la risposta è semplice, “Meglio creare una porta rotonda, non solo per le donne ma anche per genitori single, per chi deve rientrare nel mondo del lavoro dopo un periodo di assenza e per tutti coloro che hanno la necessità di lavorare in condizioni che siano in grado di coniugare produttività e felicità”.

IMG_4129Gli interventi successivi del pubblico femminile e delle autorità presenti in sala hanno messo in luce la ricchezza ed il contributo che il pianeta donna può dare al mondo dell’economia ma che, nonostante gli sforzi fatti, non sono valorizzati! Ci sono termini che sono entrati nel nostro vocabolario come quote rosa, incentivi per la maternità, sono state approvate leggi bipartisan per migliorare l’accesso delle donne alle risorse economiche e per la tutela dei loro diritti. Questo vuol dire che esistono già le condizioni necessarie per migliorare la situazione attuale, bisogna solo avere l’energia e la voglia di metterle in pratica per attuare una vera e propria rivoluzione.

IMG_4136“Gae Aulenti, architetto e designer ante litteram, Malala Yousafzai premio nobel per la pace, Ellen Johnson Sirleaf, primo presidente donna del continente africano, e l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti, sono le donne che mi hanno ispirato e che voglio presentare al mondo” queste sono le parole del Dott. Cavallini, che a conclusione della serata ha presentato l’appuntamento “Donna Soggetto” che s terrà a Paderno Dugnano martedì 28 ottobre per un progetto del Rotary Club Varedo e del Seveso.

E voi donne, siete pronte ad iniziare la vostra rivoluzione nel mondo del lavoro e non solo?

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...